Livree storiche

Dal 1998 presso le strutture dell’impianto, alcune locomotive elettriche dei gruppi E.636, E.645 ed E.646 vengono riportate il livrea storica a ricordo dei gloriosi anni in cui erano “i cavalli di battaglia” della flotta FS.
Il programma di riqualificazione prima e di alienazione poi di questi rotabili ha portato alle creazione ed alla preservazione di un parco storico comprendente locomotive elettriche uniche nel suo genere. L’attività è svolta dai soci di ARSMS, un’associazione nata all’interno della stessa struttura dell’OML che cura il recupero e la preservazione dei rotabili storici di Trenitalia.

La contrazione del traffico merci su rotaia, registrato in questi ultimi anni, ha portato alla dismissione di parecchi rotabili anche di costruzione recente e automaticamente ad una riduzione delle attività di manutenzione corrente. Ciò ha comportato la rivisitazione delle aree adibite alla riparazione e un’intera ala dell’ officina “media” è stata riallestita come ricovero e ripristino dei rotabili storici in convenzione con Trenitalia.

Così all’ ARSMS sono stati assegnati lavori di restauro/ripristino funzionale di Automotrici termiche (Aln668 1400), bagagliai, carri, rimorchi leggeri per automotrici e carrozze (Corbellini), Locomotori (E656.001) provenienti un po’ da tutta Italia.