Udine, 27 luglio: conferenza stampa per la Pedemontana Sacile-Gemona

27 luglio 2018 – Udine, Sede della Regione Friuli Venezia Giulia, Sala Kugj.

Con la conferenza stampa ufficiale la Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane annunciano la riapertura della linea Pedemontana del Friuli.

Il parterre dei partecipanti era particolarmente ricco: oltre alle rappresentanze di Regione e Ferrovie, erano presenti  tutti i sindaci del territorio che hanno contribuito all’evento, ma anche le associazioni: dal Museo di Campo Marzio a Montagna Leader.

Presenti anche alcuni componenti della «Associazione Rotabili Storici Milano Smistamento» che domenica 29 luglio saranno il supporto per la realizzazione del treno storico.

Il Direttore, ing. Luigi Cantamessa, dopo una doverosa premessa sul ruolo di Fondazione nel recupero di linee storiche e rotabili, oltre che di un sempre maggiore incremento di partecipazione, ha ricordato il grande ruolo del treno storico per il Friuli Venezia Giulia. Ha poi segnalato la positività delle strategie di questi 6 anni che hanno portato al rimettere in pista le rotaie, dal grande cantiere di Campo Marzio a linee secondarie in fase di studio per la riapertura con realtà transfrontaliere. Dal lavoro di recupero della struttura di Casarsa (rimessa, rotonda e fabbricati vari accessori) alla riapertura della Pedemontana che sarà inaugurata con il taglio del nastro domenica 29 luglio partendo da Sacile per raggiungere Gemona del Friuli.

L’arch. Enzo Volponi ha illustrato rapidamente il ricco calendario di treni storici fino a dicembre 2018, oltre a quanto riguarda il percorso della Pedemontana sono stati presentati anche il treno della BArcolana e quello della Zucca (dreitto a Venzone).

In chiusura l’assessore al territorio, Graziano Pizzimenti, ha ricordato il ruolo della Amministrazione Regionale che, pur essendo intervenuta in una fase finale del progetto, ha caldeggiato il recupero dell’esistente in ambito ferroviario, ma con un serio impegno per il futuro per proseguire e garantire il finanziamento dei futuri interventi.

Andrea Palese ha poi illustrato il programma del treno storico nel suo arrivo a Gemona del Friuli, mentre il sindaco di Montereale, a nome dei sindaci presenti, ha illustrato l’importanza del treno della Pedemontana quale veicolo di conoscenza non solo del territorio attraversato, ma soprattutto delle numerose vallate che si affacciano verso la pianura del Friuli.

You may also like...